Canyoning

Canyoning al Lago di Garda

Percorsi canyon sul Garda, in Val di Ledro e in Trentino con guida alpina

Fare canyoning è una piccola grande avventura che profuma di libertà.
Ci troveremo a nuotare e saltare nell’acqua cristallina dei corsi d’acqua passando tra corridoi e alte gole, scivoleremo sulla roccia levigata spinti dalla corrente, ci caleremo nelle forre e cammineremo lungo il torrente esplorando un ambiente ancora intatto.

Il canyoning infatti non è solo puro divertimento, è soprattutto il contatto vero con una natura selvaggia spesso nascosta agli occhi dei comuni turisti. I colori cangianti della vegetazione tutt’intorno, il sole che si fa strada dentro alla forra per giocare con il riverbero dell’acqua fresca e cristallina, vi faranno sentire vivi e, ve lo assicuro, molto, molto felici.

Percorsi di canyoning al Lago di Garda: come e quando

Il Lago di Garda è di origine glaciale e i torrenti hanno scavato nei secoli profonde forre perfette per il canyoning. Il canyoning, o torrentismo, consiste appunto nella discesa a piedi dentro a queste forre. La progressione avviene nel greto del corso d’acqua, con la giusta attrezzatura e accompagnati da una guida alpina che con la corda vi aiuterà a scendere lungo i torrenti spesso a fianco o dentro a delle bellissime cascate. Al Lago di Garda possiamo fare canyoning sette mesi l’anno, tutti i giorni da aprile a ottobre.

Canyoning in gruppo, con gli amici, in coppia o da soli

Gli itinerari di canyoning sul Lago di Garda e in Trentino sono tanti, divertenti e alla portata di tutti voi purché non abbiate paura dell’acqua. Potete partecipare da soli o in coppia, aggregandovi a un mio gruppo, oppure con i vostri amici. Potreste fare canyoning anche per festeggiare un compleanno o per l’addio al celibato e nubilato.

Canyoning sul Garda, in famiglia

Alcuni tratti di canyoning del Vione a Tignale e del Rio Nero in Val di Ledro sono particolarmente adatti anche per i bambini dai nove anni in su perché sono divertenti, facili e senza passaggi obbligatori. Rispetto a un percorso fatto con soli adulti, affronteremo il torrente in modo diverso così da rendere unica la loro avventura in acqua, tra calate mai troppo esposte, scivoli e piccoli salti.

Se sorriderete e griderete di gioia vi faremo delle foto per avere un ricordo della vostra avventura! E per colmare la fame di adrenalina alla fine del percorso ci sarà un simpatico spuntino.
Vi aspettiamo.

Posso farcela anch’io?
Ci sono percorsi di canyoning sia facili che difficili e certo, puoi farcela anche tu se ami l’acqua e hai voglia d’avventura.

Cosa devo saper fare?
Camminare, tuffarti, nuotare e scivolare sono cose che sai già fare, al resto ci pensiamo noi.

E se non mi voglio tuffare?
In tutti i percorsi in canyon, salti e scivoli si possono evitare facendosi calare con la corda.

Non ho mai fatto una calata. Come funziona?
Non ti preoccupare, durante la discesa nel canyon avrai modo di avvicinarti pian piano a questa nuova esperienza. La tua Guida ti insegnerà il corretto approccio alle calate e non dovrai far altro che rilassarti e sorridere, assumere la posizione corretta e scendere a fianco delle cascate.

Chi mi accompagna?
Le nostre Guide Alpine sono specializzate nei canyon che ti proponiamo; si può dire che conoscono ogni sasso! Sapranno farti divertire, prendendosi cura di te e dei tuoi amici, insegnandoti come affrontare questa splendida avventura.

 

Cosa mi devo portare?
Ti servono il costume da bagno già indossato, un asciugamano e due paia di scarpe: un paio da ginnastica (o simili) da usare durante il canyon e l’altro di ricambio per il rientro a casa.

Come verrò attrezzato?
Una rinfrescata in estate è sempre piacevole ma considerando che le acque nei canyon non sono gelide ma nemmeno termali, ti darò una muta di cinque millimetri e mezzo, una canottiera e dei calzini in neoprene, l’imbracatura per le calate e il caschetto, il giubbotto di galleggiamento dove è necessario.

3 Luglio 2019

Canyon di Rovereto o S.Colombano

Il canyon di Rovereto nasce dal fiume Leno di Terragnolo e scava una profonda gola d’acqua nei pressi dell’eremo di S. Colombano, a dieci minuti dal […]
15 Maggio 2016

Canyon del Rio Nero

Il canyoning nel torrente del Rio Nero si trova al Passo d’Ampola, in Val di Ledro, una rurale località turistica vicina al Lago di Garda. La […]
14 Maggio 2016

Canyoning nella forra del Palvico

Il canyoning nel torrente Palvico si trova vicino a Storo, in Val di Ledro, poco distante dal Lago di Garda. Questo percorso ha tutto ciò che […]
12 Maggio 2016

Canyon del Vione o Tignale

Il canyon del Vione si trova a Tignale, sulla sponda bresciana del Lago di Garda. Questo percorso di canyoning è aperto e soleggiato; la stagione comincia […]
11 Maggio 2016

Canyon al torrente Albola

Questo è l’unico canyon vicino a Riva del Garda, si trova sul torrente Albola e si chiama Canyon Jacuzzi. Ci aspettano pochi salti e bellissime calate […]
10 Maggio 2016

Canyoning Vajo dell’Orsa

Il canyoning nel torrente Vajo dell’Orsa si trova a Brentino Belluno, sul versante est del Monte Baldo, poco distante dal Lago di Garda.

Guida alpina in Trentino

Hai bisogno di altre informazioni? Contatta Demis Centi

Cell: +39 333 8888 176E-mail: info@gardaoutdoor.it